Chi sono | Contatti

Sono nata a Varese. Ho vissuto a Milano e attualmente risiedo nella provincia di Bergamo. Dopo il diploma di liceo artistico ad indirizzo accademico, ho studiato per diventare grafico pubblicitario, un settore che mi ha avvicinata alla fotografia. Nel 1999 e per circa otto anni  ho lavorato nel campo della pubblicità, specializzandomi in fotografia di still life. Contemporaneamente collaboravo con un giornale di news indipendente milanese. In questo ambito ho iniziato a muovere i primi passi nel fotogiornalismo. Nel 2007, lascio così il lavoro in studio, per dedicarmi esclusivamente al fotogiornalismo, la mia vera passione. Entro a far parte di un’agenzia fotogiornalistica di Milano occupandomi della cronaca milanese e successivamente di grandi eventi su  territorio nazionale. Qualche anno dopo entro a far parte di una nuova agenzia di fotogiornalismo internazionale di Firenze dedicandomi esclusivamente al reportage sociale. Le mie fotografie compaiono  in molte riviste italiane (Vanity Fair, Oggi, Gente, Sette, L’Espresso, A, Tu Style, Donna Moderna, Geo -fr, Ok Salute, F, Confidenze, Famiglia Cristiana, Gioia).

Attualmente sono freelance e mi occupo di lavori in assignment  così come con progetti personali con una particolare attenzione a temi legati alle questioni sociali. I miei lavori  principali riguardano l’immigrazione clandestina, che mi ha portata negli anni a confrontarmi direttamente con situazioni spesso al limite. Ho collaborato con MSF (Medici Senza Frontiere) nel  2009, documentando  le sofferenze e le speranze dei giovani afgani  in Grecia. Nel 2010 ho documentato lo sfruttamento del lavoro dei migranti negli agrumeti della Calabria per Vanity Fair. Nel 2015  ho documentato “Expo 2015” per Regione Lombardia e l’anno successivo ho realizzato per la stessa commissione un libro sul turismo in Lombardia. Oltre al lavoro di fotogiornalismo  porto avanti una ricerca fotografica nel settore della fotografia contemporanea. Nel 2013 il mio progetto “Love grows” è stato selezionato durante il Sony World Photography Awards nella categoria “people”. Nel  2014 il  progetto “Child of the Woods” è stato selezionato al 4 ° PAA 20014 Annuale – Menzione d’onore. Sono autrice del libro fotografico “The Novel of Nature” edito dalla casa editrice Around Gallery (2017). Dal 2014 insegno fotografia.

Attualmente svolgo due attività: collaboro con i maggiori settimanali italiani (per vedere la mia attività www.openreport.ite mi occupo di mediazione artistica. Ad un certo punto della mia carriera da fotografa ho iniziato a pensare che la fotografia poteva essere uno strumento che aiutava le persone a “ritrovarsi” oltre essere un mezzo straordinario per raccontare storie. E’ nata così l’esigenza di intraprendere un corso di studi in arteterapia con indirizzo in arti visive, approfondendo nello specifico le tecniche di fototerapia, cioè l’utilizzo della fotografia nella relazione d’aiuto. Dopo qualche anno nasce il percorso che ho chiamato “Immagini in Movimento” rivolto agli adulti di ogni età che hanno voglia di esprimersi creativamente in un clima di non giudizio e di scoprire qualcosa di più su se stessi tramite l’utilizzo del mezzo fotografico, attraverso il quale cerco inoltre di sviluppare e potenziare il pensiero creativo di ciascun partecipante. Una maggiore consapevolezza di se stessi rappresenta la base imprescindibile per stare bene con gli altri e gettare le basi per un futuro migliore.

 

___________________________

 

Contatti
Email: michelataeggi@live.com  | info@michelataeggi.it
Cellulare: 328.5651867

 

Oppure scrivimi qui