The Novel of Nature

 

The Novel of Nature è una favola fotografica immersa in un ambiente onirico. È una narrazione per immagini in cui l’uomo affiora da una natura fantastica e diventa un tutt’uno con essa, assorbendo l’energia che ne scaturisce.  Attori senza nome accompagnano lo sguardo dell’osservatore in un viaggio tra finzione e realtà, dove la natura si offre generosa e si mostra in tutta la sua essenzialità. The Novel of Nature vuole essere un invito al piacere di lasciarsi andare alla bellezza della natura e a immergersi in quell’alternarsi di luce e ombra che scandiscono il nostro tempo. “Si tratta di un romanzo visivo basato sul legame primitivo tra uomo e natura, considerata come fonte di creatività e bellezza, che si sviluppa su stagioni psicologiche oltre che temporali. Nasce da una ricerca personale volta a relazionare i sentimenti dell’uomo in costante evoluzione con i cambiamenti della Terra. In queste immagini c’è una presa di coscienza, un ritrovamento di se stessi, tutto permeato dalla malinconia di sentimenti svaniti e contemporaneamente, dalla frenesia di intraprendere un nuovo cammino.” Così Michela Taeggi descrive la genesi del suo libro.

“Ogni immagine mostra un approdo momentaneo. Uno stadio. Per non dimenticare. Per non essere dimenticati. Grazie a questi segni fotografici è possibile ricomporre una costellazione e intravedere un orizzonte di senso. In questo cammino bio-fotografico, Michela Taeggi lascia scoprire di sé quella trama riservata e profonda che percorre i sentieri dell’anima. Sono scatti fotografici, ma sono, anzitutto, tratti autobiografici. Ogni immagine è un affollarsi di volti e di sentimenti, di ricordi e di affetti. È un susseguirsi di emozioni ambivalenti che mutano incontro dopo incontro. Ansia e attesa. Sgomento e frenesia. Una forza vitale si avverte. In gioco è il concetto di vita e una prospettiva che non accetta la chiusura, la fuga. L’imbrigliamento e la censura. C’è, invece, una necessità diversa che ha a che fare con il nutrirsi. Nessuno, tra queste immagini, coglie la dimensione della sopraffazione. La perdita, quand’essa compare, non comporta un azzeramento. C’è un lascito che va custodito. C’è un’assenza-presenza che va salvaguardata. Seppure dolorosa, la vita si costruisce nell’incontro-scontro con il mondo e con il fluire burrascoso e bizzarro degli eventi. Qui, con la fotografia, il ricercato protagonista della storia è l’essere umano”. Giovanni Pelloso (Milano, 13 luglio 2016)

 

Il libro

 Specifiche tecniche

Pubblicazione: Maggio 2017

Stampa: Faenza Printing Industires, Milano

 Metodo di stampa: Stampa digitale su 170g Cyclus Print carta riciclata.

Numero pagine: 68

Numero immagini: 34 fotografie + 1 illustrazione

Testi in italiano ed inglese

Dimensione: 21.5 cm x 29.5 cm formato album

 Prezzo: € 30.00

COMPRA 

 STAMPE | EDIZIONE SPECIALE

Le foto della mostra sono disponibili in stampe a edizione limitata

Per avere maggiori informazioni sull’acquisto della fotografia  Contatta 

Le stampe sono accompagnate da certificato di autenticità rilasciato dallo stampatore.